Standard

STANDARD FCI
Aggiornamento 10/2010

ORIGINE: Afghanistan

PAESE PATROCINATORE: Gran Bretagna

DATA DI PUBBLICAZIONE: 13.10.2010

UTILIZZAZIONE: Levrieri – da seguita a vista

CLASSIFICAZIONE F.C.I.:
Gruppo 10 Levrieri
Sezione 1 Levrieri a pelo lungo o frangiato
Senza prova di lavoro

APPARENZA GENERALE
Dà l’impressione di forza e orgoglio, combinate con velocità e potenza. Testa portata fieramente.

CARATTERISTICHE
L’espressione esotica o orientale è tipica della razza. L’Afghano scruta direttamente la persona e attraverso di essa.

TEMPERAMENTO
Altero e distaccato, con una certa acuta fierezza.

TESTA E CRANIO
Cranio lungo, non troppo stretto, con occipite prominente. Faccia lunga con mascelle punitive e stop leggero. Cranio ben proporzionato sormontato da un lungo ciuffo. Naso preferibilmente nero, permesso color fegato nei cani dal mantello chiaro.

OCCHI
Preferibilmente scuri, ma di colore dorato non sono da escludere. Apparentemente quasi triangolari, leggermente risalenti dall’angolo più interno verso quello esterno.

ORECCHI
Inseriti bassi ben indietro, portati aderenti alla testa. Ricoperti di lungo pelo serico.

BOCCA
Mascelle forti , con un perfetto morso (chiusura) a forbice regolare e completo, dove i denti superiori si sovrappongono aderendo a quelli inferiori perpendicolari alle mascelle. Morso a tenaglia tollerato.

COLLO
Lungo, forte, con portamento orgoglioso della testa.

ANTERIORI
Spalle lunghe e inclinate, poste ben all’indietro ben muscolose e forti senza essere cariche. Braccio (omero) lungo e inclinato. Di profilo posiziona il gomito verticalmente sotto il garrese. Gomiti diritti e di buona ossatura, aderenti alla gabbia toracica , senza deviare né all’interno né all’esterno.

CORPO
Dorso diritto, di moderata lunghezza, ben muscoloso, il dorso leggermente digradante verso la coda. Rene diritto, ampio e piuttosto corto. Ossa iliache abbastanza prominenti e ben distanziate. Costole ben distanziate e torace di buona profondità.

POSTERIORE
Potente. Tibia ben flessa con buona rotula. Grande distanza tra anca e garretto con relativamente breve distanza tra garretto e piede.
Speroni: possono essere rimossi.

PIEDI
Anteriori forti e molto grandi sia in larghezza che in ampiezza, ricoperti di pelo lungo e folto, dita arcuate. Metacarpi lunghi ed elastici. Cuscinetti ben poggiati a terra. Posteriori lunghi, ma non altrettanto ampi come gli anteriori, ricoperti di pelo lungo e fitto.

CODA
Non troppo corta, inserita bassa, con anello all’estremità. Sollevata in azione, poco frangiata.

ANDATURA/MOVIMENTO
Sciolta e elastica, di gran classe.

MANTELLO
Pelo lungo e molto fine su costato, arti anteriori e posteriori, fianchi. Nei soggetti maturi dalle spalle all’indietro e lungo la sella, pelo corto e fitto. Pelo lungo dalla fronte all’indietro con un definito ciuffo serico. Pelo raso sulla faccia. Orecchi e arti ben ricoperti. I pastorali possono essere sguarniti. Il mantello deve svilupparsi in modo naturale. Ogni segno evidente di tosatura o sforbiciata dovrebbe essere penalizzato.

COLORI
Tutti i colori sono ammessi.

TAGLIA
Altezza ideale: maschi 68,58/73,66 cm – femmine 63,50/68,58 cm

DIFETTI
Qualsiasi deviazione dai punti descritti dovrebbe essere considerata un difetto e la severità con cui andranno valutati sarà in esatta proporzione al suo grado ed agli effetti sulla salute e il benessere del cane.

Nota: I maschi devono presentare due testicoli apparentemente normali completamente discesi nello scroto.

LA RAZZA

STANDARD FCI

ORIGINI E STORIA DEL LEVRIERO AFGHANO
tratto da “Il Levriero Afghano” di Cinzia Aymaretti Camia – Ed. DeVecchi